Le particolarità architettoniche

  • La croce meteorologica dell’anno 1519
  • L’opera in muratura (spessa 2,5 metri) nella
     cantina superiore a volta
  • Il soggiorno rustico di legno di pino cembro e larice (pannellato ultimamente nel 1929 dal signore “Leitner Sepp”)
  • Le nicchie collocate in roccia per conservare vini, la vecchia serratura di legno e nella bassa cantina le imponenti travi di larice stimate 800 anni che hanno perfino superato il fuoco nel 1671
  • i vecchi travi storici nella camera “Rosengarten” e nell’appartamento “Eggental”, scoperte nell’ambito della ristrutturazione nel 2015 dalla restauratrice e doratrice Annelie
  • Il granaio imponente dove non solo l’architettura è impressionante, ma anche le proporzioni (più di 4.000 metri quadrati e fino 19,5 metri di altezza)

 

© Web by Compusol